Qualità della vita: Pisa prima in Italia

Uno studio dell’Università Milano-Bicocca rivela che gli italiani, qualora dovessero scegliere di trasferirsi in un’alta città, sceglierebbero Pisa. Alla domanda Quanto sei disposto a pagare per trasferirti a… ?, Pisa vince su tutte con 5241 euro.

La ricerca, condotta dagli economisti Alessandra Michelangeli, Emilio Colombo e Luca Stanca, è stata presentata ieri, mercoledì 28 marzo 2012, nella capitale lombarda. L’analisi, come detto, si basa sulla domanda “Quanto sei disposto a pagare per trasferirti in quella città?” Pisa vince su tutte davanti a Trieste, seconda con 4162 euro, e a Bologna, terza con 3847 euro.

Alla determinazione di questo risultato concorrono numerosi indici. Per quel che riguarda il clima, le Precipitazioni (mm al mese), la temperatura (gradi, media), l’umidità (percentuale). Valutato anche l’ambiente, se vicino alla costa e per la presenza di aree verdi (percentuale del territorio), per inquinamento atmosferico (numero di agenti inquinanti rilevati). Al punteggio dei servizi hanno concorso l’istruzione (alunni per insegnante), l’accessibilità (indice che misura l’accessibilità di una città per aereo, auto e treno) e le infrastrutture culturali (indice). Hanno inciso valutazioni sociali circa i crimini violenti (per 1.000 abitanti), la partecipazione al voto (percentuale), gli iscritti all’università (percentuale) e gli stranieri (percentuale). Infine fattori economici, quali il valore aggiunto pro capite e il tasso di disoccupazione.

▼ Prosegui lettura ▼

E quanto sarebbero disposti a pagare (o ad essere pagati!) gli italiani, per trasferirsi nella tua città? Visualizza l’elenco completo con tutte le città italiane (.pdf)

Share
Bookmark and Share
This entry was posted in Pisa, Qualità della vita and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Un Commento a Qualità della vita: Pisa prima in Italia

  1. la toscana si è sempre distinta per la qualità della vita.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>