Mercato Immobiliare: il secondo trimestre 2016 è da urlo!

Il Mercato Immobiliare mette a segno un proficuo +21,8% nelle compravendite del secondo semestre 2016 (rispetto allo stesso periodo 2015), confermando il trend positivo osservato già nei primi tre mesi dell’anno. E la migliore prestazione arriva dal settore residenziale, +22,9%, che da solo rappresenta il 77,3% dei metri quadrati di costruito in Italia.

La crescita delle compravendite residenziali è dunque un dato consolidato e sorprendente per tutto il settore immobiliare, considerato che parliamo di quasi 60mila abitazioni compravendute in più rispetto ai primi sei mesi del 2015. Anche per questo la caduta dei prezzi sembra ormai esaurirsi, con il valore degli immobili che, a detta di molti analisti, tornerà a crescere già a fine anno. A spingere le famiglie italiane all’acquisto della casa sarebbero i tassi di interesse bassi, le agevolazioni fiscali e i prezzi, convenienti forse ancora per poco.

A far da traino al mercato sono ancora le grandi città e i capoluoghi del Nord. Le otto metropoli italiane segnano un +21,5% nel secondo semestre, un dato migliore del +20,7% dei primi mesi dell’anno. Spicca Bologna (+33,5%) seguita da Milano (+29,7%), Genova (+27,6%) e Napoli (+25,3%).

▼ Prosegui lettura ▼

Da segnalare anche che il comparto immobiliare fa segnare dati positivi in tutto il Sud dell’Europa. Mentre la Spagna cresce del 10,5% e torna ai livelli pre crisi, si prevede che l’immobiliare italiano chiuda il 2016 a 121 miliardi di euro, ai livelli del 2010, con un più 3,6%.

Share
This entry was posted in Compravendita, Mercato Immobiliare, Omi and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>